Progetto Continuità

Avendo avuto assegnato l’incarico di Funzione strumentale mi sono occupata di elaborare il progetto continuità tra la scuola dell’infanzia e la scuola primaria del mio Istituto. Qui di seguito troverete il progetto generale e la relativa scheda di autovalutazione. Allegherò alla risorsa anche qualche foto dei lavori svolti dai bambini ma preferisco non pubblicare le attività che abbiamo svolto nella nostra scuola in quanto, credo, che ciascun docente debba scegliere tra le attività che più rispondono alle esigenze dei propri alunni e dei contesti sociali in cui sono inseriti

Bisogna dare sempre  grande importanza al momento del passaggio dei bambini dalla Scuola dell’infanzia alla Scuola Primaria. Per favorire questo passaggio e renderlo il più sereno possibile molte sono state le  attività che hanno visto impegnati docenti e bambini. Queste attività hanno trovato e continuano a trovare la loro piena realizzazione perché supportate dalla convinzione che i “momenti d’incontro” permettono l’avvio di un percorso scolastico nel quale, non solo il bambino è al centro della nostra attenzione, ma anche le relazioni che egli ha già instaurato prima di avvicinarsi alla Scuola primaria rivestono un’importanza fondamentale nella costruzione delle sue prime esperienze sia cognitive che affettive. Le iniziative e le attività che si articolano durante tutto l’ultimo anno della Scuola dell’infanzia continuano, poi, in vario modo nelle classi successive a garanzia che quando si parla di continuità e di accoglienza non ci si riferisce a un pensiero che trova una collocazione spazio temporale limitata, ma esse diventano un’idea di fondo che caratterizza il percorso che ogni bambino intraprende nella Scuola Primaria, Quest’anno,dalle insegnanti della scuola dell’Infanzia, è stato elaborato il “Progetto Continuità” affinché il lavoro di docenti ed alunni risultasse più articolato ed efficace.

Il progetto prevede varie fasi:

  • incontri mensili di programmazione, a partire dal mese di ottobre fino al mese di aprile, tra i docenti dei due ordini di scuola;
  • 4 momenti laboratoriali, a partire dal mese di ottobre fino al mese di aprile, per gli alunni di cinque anni della scuola dell’infanzia e gli alunni delle classi 5^ della scuola Primaria

Sezioni e classi coinvolte:

sezioni di bambini di 5 anni della Scuola dell’Infanzia /classi quinte della Scuola Primaria:

Obiettivi:

  • Consentire ai bambini un approccio alla scuola Primaria che li faccia sentire parte attiva della comunità scolastica
  • Semplificare il passaggio graduale da un ordine di scuola all’altro.
  • cogliere alcune caratteristiche del nuovo ambiente scolastico
  • Favorire il processo di apprendimento attraverso la continuità didattica ed educativa
  • Promuovere la conoscenza reciproca e relazionale tra gli alunni dei 2 ordini di scuola.
  • Proporre attività da svolgere con approccio interdisciplinare comuni all’ultimo anno della scuola dell’infanzia e la quinta classe della Scuola Primaria.
  • progettare e realizzare lavori di gruppo in un clima di reciproca collaborazione
  • conoscere le future insegnanti della scuola primaria
  • Creare un reale ponte di raccordo tra i due ordini di scuola

Attività:

  • grafico – pittoriche – manipolative – ludico –motorie – animazione alla lettura .

Spazi:

aule delle scuola Primaria e della scuola dell’Infanzia, palestra,.

Tempi:

Da ottobre ad aprile

Documentazione:

  • raccolta degli elaborati grafici dei bambini, cartelloni, materiale fotografico, realizzazione di manufatti

Verifica e valutazione:

  • confronto tra le insegnanti al termine dell’esperienza
  • relazione da parte della commissione continuità
  • Scheda di autovalutazione del progetto continuità Scuola Primaria – Scuola dell’Infanzia

scheda-di-autovalutazione-del-progetto-continuita-scuola-primaria

Progetto Continuità

Rispondi