Per te mamma!

La scuola dell’infanzia è una vera e propria fucina di attività laboratoriali che affascinano e divertono i bambini. Ogni giorno i bambini sperimentano se stessi e la loro manualità scoprendo giorno dopo giorno di essere sempre più competenti nelle varie aree disciplinari. Il linguaggio si va via via arricchendo di nuovi termini, la manualità si perfeziona, le relazioni sociali si allargano a tutti i compagni della scuola e si consolidano in un rapporto affettivo e amicale che continua lungo l’arco del percorso scolastico. Tutto concorre all’acquisizione della fiducia in se stessi e nelle proprie possibilità. Naturalmente al laboratorio si affiancano innumerevoli attività grafiche, di dialogo o musicali che concorrono al raggiungimento degli obiettivi proposti. Con quest’ultima esperienza laboratoriale i miei piccoli “artigiani” hanno prodotto un dono per la loro mamma e memorizzato una piccola poesia per esprimerle il proprio amore. Il laboratorio li ha visti impegnati a realizzare un vasetto di fiori con l’utilizzo di sale grosso, feltro e scovolini. Quello che può sembrare un semplice “lavoretto” in realtà concorre a:

  • sviluppare il senso dell’identità personale
  • percepire le proprie esigenze, i propri sentimenti ed esprimerli in modo sempre più adeguato
  • sapere di avere una storia personale e familiare
  • conoscere le tradizioni della famiglia e metterle a confronto con altre
  • riflettere, confrontarsi, discutere con adulti e coetanei e riconoscere la reciprocità di attenzione tra chi parla e chi ascolta
  • inventare storie ed esprimerle attraverso la drammatizzazione, il disegno, la pittura e altre attività manipolative
  • utilizzare materiali e strumenti, tecniche espressive e creative
  • esprimere e comunicare agli altri emozioni, sentimenti, argomentazioni attraverso il linguaggio verbale utilizzandolo in differenti situazioni comunicative
  • sperimentare drammatizzazioni
  • inventare nuove parole
  • riferire correttamente eventi del passato recente

Rispondi