Impariamo a mangiare

Per promuovere l’acquisizione di stili di vita e abitudini alimentari corrette ho inserito nella programmazione curricolare un progetto di educazione alimentare che avrà la durata di 6 mesi e che vedrà coinvolti tutti i bambini che frequentano la mia scuola dell’infanzia.

Le 8 sezioni che partecipano al progetto lavoreranno per fasce parallele di età, svolgendo le stesse attività che si diversificheranno, naturalmente per grado di difficoltà.

Se avete seguito la risorsa didattica relativa alla scoperta del colore primario rosso, che ho già pubblicato in questa piattaforma, saprete che durante la mensa scolastica avevo riflettuto con i miei piccoli alunni sul “sugo al pomodoro” che è così importante per il suo apporto vitaminico nella crescita dei bambini. Continuando su questa linea ho presentato ai bambini varie immagini di alimenti, anche con l’uso del pc, ed ho portato a scuola vari prodotti dell’orto che essi hanno potuto toccare, annusare, assaggiare, riconoscere attraverso giochi sensoriali. Dopo alcuni giorni di attività ludiformi tesi all’acquisizione della conoscenza e dell’importanza dei cibi che “fanno bene al corpo” tutti i bambini della scuola, divisi per fasce di età, hanno seminato vari ortaggi e legumi in una grande aiuola che circonda il nostro plesso scolastico contrassegnando le varie colture col nome dell’ortaggio seminato.

Nella prossima risorsa che inserirò in piattaforma vi illustrerò il secondo step di questa unità di apprendimento.

Impariamo a mangiare

Impariamo a mangiare Impariamo a mangiare Impariamo a mangiare Impariamo a mangiare Impariamo a mangiare Impariamo a mangiare Impariamo a mangiare

 

2 commenti su “Impariamo a mangiare

  1. Toccare la terra, sporcarsi le mani, sentirne il profumo, curare una piantina con la responsabilità di farla crescere …bellissimo !

  2. Le attività proposte oltre ad essere interessanti e innovative sono molto divertenti. I bambini sono felici, lavorano insieme, giocano, imparano e sopratutto fanno “cose” che oramai, nell’epoca della digitalizzazione spinta, del web e degli smartphone non si fanno più, come mettere le mani nella “terra”, toccarla, sentirne il suo profumo.
    Grazie all’amore di queste splendide maestre per il loro lavoro, questi piccoli fanno queste importanti esperienze.

Lascia un commento