Il trascorrere del tempo

Nell’angolo conversazione, su una parete frontale, è stato approntato un calendario delle presenze che raggruppa l’intero gruppo sezione distinti in timoni (maschi) e àncore (femmine) in raccordo con il programma didattico-educativo annuale. Accanto trova spazio un calendario dedicato alla scansione settimanale e mensile. L’attività di routine prevede una filastrocca attraverso la quale i bambini girano il cartello corrispondente in cui i giorni della settimana sono abbinati a colori specifici e si compone il calendario: mese, giorno, simbolo metereologico. Infine si contano i presenti e di decreta la squadra vincente: àncore (femmine) o timoni (maschi). I bambini osservano dalla finestra il tempo metereologico.

La scansione del tempo che passa è stata affrontata in maniera più ampia attraverso l’analisi della propria storia personale. In aula è stata allestita la “cesta dei ricordi” dove ogni bambino ha riposto un oggetto legato alla primissima infanzia. Le foto della mamma con il pancione hanno permesso di far comprendere il concetto di origine e nascita, la tutina ha dimostrato quanto le dimensioni corporee siano aumentate, il ciuccio o il biberon ha stimolato loro il concetto di crescita e di autonomia. I bambini dopo ogni incontro sono stati coinvolti in coloritura e completamento di schede strutturate che sono state raccolte in un grande libro così che sia più semplice per loro sfogliare il “loro giovane passato”. A completamento dell’unità i bambini hanno memorizzato il brano “Quando ero piccolo”

Si allegano i link per scaricare e stampare le schede strutturate:

schedastoriapersonale

schedafamiglia2

schedafamiglia1

schedatutina

schedailtempochepassa

schedafiocco

schedafamiglia3

  

Rispondi