La magia di un libro

bty

La scelta di quale libro leggere nella scuola dell’infanzia sembra cosa facile, ma vi assicuro che non lo è affatto! Si pubblicano tanti libri per bambini belli e accattivanti per immagini ma attirare l’attenzione dei bambini di oggi, abituati fin da piccoli all’uso di telefonino o tablet risulta difficile. L’idea di utilizzare uno dei libri di Hervè Tullet, un brillante ed innovativo autore della letteratura per l’infanzia, è nata per caso…”Un libro” parla direttamente al bambino coinvolgendolo in un viaggio appassionante tra i colori. L’autore francese utilizza un mezzo molto antico quale la carta infischiandosene della moderna tecnologia .

La matematica creativa

La matematica creativa

La formazione del pensiero matematico nei bambini inizia assai presto: i bambini, ciascuno con caratteristiche e peculiarità personali, hanno già a 3 anni, al loro ingresso nella scuola dell’infanzia, un patrimonio di esperienze e competenze linguistiche, logiche e matematiche; anche se le conoscenze di cui dispongono, il modo di esplorare e analizzare la realtà e le forme di ragionamento sono diverse da quelle adulte, sono tuttavia conoscenze e competenze che consentono loro di affrontare e risolvere problemi. In ogni caso da queste occorre partire e su queste occorre fondare il processo di ulteriore sviluppo del loro sapere. Le docenti della scuola dell’infanzia del 33° circolo didattico hanno realizzato un laboratorio logico-matematico il cui obiettivo è sviluppare in modo specifico la capacità del bambino di ordinare classificare, seriare, quantificare, misurare, raggruppare; ma anche potenziare la sua capacità di esplorare, di vivere, di osservare e rappresentare l’ambiente: il bambino attraverso l’esperienza concreta, vissuta con il proprio corpo e operando sugli oggetti verrà guidato alla conquista dei concetti logico-matematici.